mercoledì 10 ottobre 2007

pillole televisive/lavoro precario

zappingando qua e la per la tv ieri sera e capitando malauguratamente sull' "anello mancante" della televisione italiana mi è venuto nuovamente da pensare che ne potremmo fare tranquillamente a meno, della trasmissione suddetta intendo.

però poi ho pensato che mi avrebbero fatto causa non solo i due conduttori, ma anche i 100 concorrenti delle due opposte fazioni, le comparse in abiti succinti delle prove e pure le ballerine perizomate che accompagnano le esibizioni delle vecchie glorie della canzone mondiale, appositamente sfilate dalla naftalina per l'occasione, per non parlare del pubblico e dello staff organizzativo, dagli autori ai tecnici di studio.

mi è venuto un fremito di tristezza per loro, non avrei mai potuto lasciare a casa tanta gente.
in fondo, in un periodo di carenza lavorativa ognuno si rivolge all'agenzia di lavoro interinale che reputa più adatta.

2 commenti:

Gianluca ha detto...

Un po' di sarcasmo ... o sbaglio? ;-)

Elisabetta ha detto...

un po' di sarcasmo non fa mai male, in questo periodo è la cosa che mi viene meglio!