giovedì 4 ottobre 2007

the woman in red

backstage

g: "em, scusi, chiedo perdono...ho sbagliato centrifuga"
s: "ma com'è possibile?!? fra due ore abbiamo la diretta!"
g: "magari ne hanno un altro i tuoi stilisti"
s: "oca, era una creazione unica e tu l'hai irrimediabilmente rovinata. sono venuti via anche tutti gli strassettini"
g: "scusi, ma l'etichetta non era chiara"
s: "tutte scuse, e ora che cosa faccio? mica posso uscire in mutande"
[...] (imbarazzo e nervosismo)
[...] (dopo 10 minuti s. medita il licenziamento di g.)
g: "ho un'idea!! applichiamo una bella gonnellina stile liceale, come quelle che si vedono sui manga giapponesi e poi le maniche le lasciamo così, in finto stile asimmetrico"
s: "lo stile naufrago dell'abito da sera, ottimo e molto chic. brava, per questa volta non ti licenzio"
p: "facciamo anche un'acconciatura anni Trenta ma con ciuffetto asimmetrico glamour"

e fu così che nacque lo stile manga-vintage-contaminato-nafragato-centrifugato.

Nessun commento: