lunedì 5 novembre 2007

il lupo perde il pelo...

altre volte ho fatto notare le mie ascendenze filosofiche. purtroppo (e per fortuna) ci sono discipline che entrano nello spirito e si traducono in strutture di pensiero.
quindi, quando mi sono beccata il promo (solo quello, non la fiction intera) de "La terza verità" che faceva più o meno così: "ci sono tre verità, quella dei fatti, quella giudiziaria e quella giornalistica", mi è venuta la pelle d'oca.
la questione della verità è impellente, non solo per i filosofi ma per tutti. lasciatemi però fare un piccolo arzigogolo filosofico:
la frase appena riportata è chiara espressione di una corrente di pensiero, il relativismo: non esiste la verità, ognuno si costruisce la sua.
nulla da obiettare, se nonché anche questa frase, che si pone come verità, è costruita, e quindi relativa anch'essa. di qui ci si imbarca in un ragionamento vorticoso che si morde la coda perchénon ci sono appigli stabili.
quindi, anziché propagandare facili slogan, la questione sarebbe meglio articolata così:
c'è una verità, quella dei fatti, noi possiamo conoscerla attraverso la conoscenza giudiziaria che ne dà una ricostruzione con i suoi strumenti o con quella giornalistica, ma anche con quella dell'uomo comune e di molti altri punti di vista.
anche il giornalista, che se è bravo e fa bene il suo mestiere, scopre cose che alle indagini sono sfuggite, non crea una nuova verità, ma cerca di ricostruire quello che è successo.
poi ci sarebbe da argomentare sullo statuto di quella "verità dei fatti" e sul modo in cui la conosciamo, ma è troppo complicato.
mi premeva mettere in luce che anche in una fiction è sottesa una visione del mondo che spesso si "vende" come innocua.
nulla è innocuo, ma va avvicinato con spirito critico.

1 commento:

Fabrizio - ikol22 ha detto...

Grande !!!

(Oddio si potrebbe obiettare che la grandezza secondo il ritenere di certuni è picciol cosa per altri e anche qui ci invischieremmo in un vortice senza fine. Proviamo dunque a metterla così: Grande-e-me-ne-sbatto-se-sono-il-solo-a-ritenerlo)