venerdì 3 settembre 2010

Drawing Theory: Time & Futures - Barbara Adam

La presentazione del paper è andata. Pare che sia stato ben accolto ma la cosa più interessante - come sempre in questi casi - è che ci stiamo scambiando e-mail e indirizzi web per condividere ricerche e informazioni utili.

Ma non è di questo che voglio parlare. Il mio piccolo paper è veramente poca cosa in confronto alla mente brillante e sempre attiva (nonchè alla straordinaria personalità e affabilità) di Barbara Adam, famosa sociologa inglese che ci ha affascinato ieri con un keynote costruito in collaborazione con un artista inglese, Seth Olivier. L'idea è quella di far dialogare sociologia e arte in modo attivo, così in una delle due aule della conferenza è stata allestita un'opera d'arte costruita da testi realizzati da Barbara Adam sul tema futuro e sostenibilità, accompagnati da disegni di Seth Olivier che traducevano in immagini il contenuto. Ciascuno dei testi della Adam, le cui frasi erano articolate in una forma definita, quasi fossero poesie visuali, riassume uno o più dei suoi libri, un suo articolo o un suo paper cogliendo il suo messaggio chiave. E' stata chiamata "Drawing Theory" e si tratta, come mi ha spiegato a colazione, di un modo diverso per lei di pensare a quanto ha teorizzato nel corso del tempo, non di fare nuove teorie ma piuttosto di presentarle in una forma che non ricorra necessariamente al pensiero argomentativo. Nei diversi convegni a cui è invitata, ha aggiunto, questo tipo di presentazione agevola la comprensione anche fra campi disciplinari diversi e a non addetti ai lavori, forse perchè non sollecita solo la comprensione razionale ma anche le emozioni e l'immaginazione, del pubblico e del ricercatore.
Sul tema del futuro sta anche conducendo un progetto di ricerca. Qui il sito web.

Nessun commento: