giovedì 16 settembre 2010

Twitter changes

Già da ieri circolano diverse notizie sulle novità che Twitter introdurrà nei prossimi mesi. Proviamo a rifletterci un po' sopra. In estrema sintesi i cambiamenti saranno questi:
  • Design: rimane la tradizionale distinzione in due colonne ma avranno una uguale dimensione e non si dovrà più cliccare su "more" per vedere i tweet vecchi, proponendo un'esperienza di "infinite scroll". 
  • Media: sarà possibile fare embed di foto e video direttamente su Twitter grazie alla partnership com piattaforme dedicate (fra cui DevianART, YouTube e Flickr).
  • Contenuti: sarà molto più semplice ottenere notizie sui tweets grazie ad un sistema di finestre a scomparsa che consentiranno di vedere, fra gli altri, le risposte al tweet, altri tweets degli user e una mappa di geotagging per localizzarli. 
  • Profili: senza uscire dalla propria pagina sarà possibile vedere un miniprofilo degli altri utenti.    
L'evoluzione di Twitter nel corso del tempo suggerisce diverse linee di interpretazione:
  • Il modellamento sociale della tecnologia in funzione delle esigenze degli utenti, degli altri social network e delle esigenze economiche.
  • La contaminazione fra "generi": accanto all'attenzione sulle informazioni e sulle notizie, aspetto che è sempre stato la peculiarità di questo mezzo, cresce l'attenzione agli utenti che potranno farsi conoscere anche con i propri mini-profili.
  • Cambia il modo di avvertire il tempo che non sarà più schiacchiato solo sugli ultimi tweets pubblicati ma anche sulle conversazioni che hanno generato e su quanto è stato pubblicato in precedenza.  
  • L'agevolazione della disseminazione dei contenuti: attraverso una sorta di "social network bridging" ci sarà la possibilità di far conoscere in modo molto più agevole i contenuti pubblicati su altre piattaforme. Sarà un'ottima opportunità da sfruttare per marketing e aziende.
  • La semplificazione delle interfacce e l'attenzione alla mobilità: il nuovo design favorisce la navigazione in una sola finestra, ottenendo le informazioni con un numero di click decisamente inferiore e semplificando l'accesso da dispositivi mobili come smart-phone e tablet.

Nessun commento: